Il sito di Grazia Napoli
Home
Biografia
Articoli
Donne e non solo
Il mio libro
Il mio blog
Le mie foto
I miei video
Contatti
Email Facebook Twitter
Notizie
vedi tutte >>


Dialogo aperto
Grazia Napoli    Al centro.

E' il nuovo spettacolo di Claudio Baglioni. Già traemesso con grande successo di ascolti su Rai 1 dall'arena di Verona. Ora in tour. In questi giorni a Firenze. Poi a Roma, al Palalottomatica,regno del cantautore romano che - come dic...
leggi blog >>
Scenario da Presepe – I Sassi di Matera
di Grazia Napoli



Figura 1 - Presepe nei Sassi


        Uno scenario d’altri tempi. Un’immaginaria Betlemme.
        Un luogo in cui si respira un’atmosfera magica da presepe naturale.

        Sono i sassi di Matera, antichi rioni scavati nel tufo patrimonio mondiale dell’umanità, sito riconosciuto dall’Unesco. Un paesaggio unico, sotto il profilo culturale, storico e antropologico.

        Qui vive la testimonianza della civiltà delle grotte, che - antica di almeno 9000 anni - mostra l’ ingegno e la capacità di sopravvivenza di contadini e pastori, in zone impervie, aride e senz’acqua; qui rimane la testimonianza del passaggio dei monaci basiliani della Cappadocia che - tra l’ VIII e il XIII secolo - abitarono le grotte, le decorarono, vi ricavarono altari, sacrari, absidi.
Qui, dal Medioevo alla metà del ‘900, vissero i contadini materani.

        Set naturale della cinematografia italiana e internazionale – i sassi diventano nel periodo di Natale - per una o più sere - set dell’evento dell’anno, non solo lucano: la rievocazione della natività. Una festa popolare e culturale, voluta dalla Regione Basilicata e animata dalle Pro Loco di tutt’Italia. Uno sforzo organizzativo che dura tutto l’anno e viene premiato dalla presenza di decine di migliaia di visitatori, che arrivano anche dall’estero. Un percorso di quasi un chilometro dalla chiesa di San Pietro Caveoso lungo via Madonna delle Virtù fino all’omonima chiesa. Un percorso suggestivo, emozionante, panoramico sull’antica gravina. 6000 le pro loco coinvolte. 23 quelle che fisicamente animano i Sassi. 567 i figuranti. Un presepe vivente da guinness dei primati certificato.

        Set naturale della cinematografia italiana e internazionale – i sassi diventano nel periodo di Natale - per una o più sere - set dell’evento dell’anno, non solo lucano: la rievocazione della natività. Una festa popolare e culturale, voluta dalla Regione Basilicata e animata dalle Pro Loco di tutt’Italia. Uno sforzo organizzativo che dura tutto l’anno e viene premiato dalla presenza di decine di migliaia di visitatori, che arrivano anche dall’estero. Un percorso di quasi un chilometro dalla chiesa di San Pietro Caveoso lungo via Madonna delle Virtù fino all’omonima chiesa. Un percorso suggestivo, emozionante, panoramico sull’antica gravina. 6000 le pro loco coinvolte. 23 quelle che fisicamente animano i Sassi. 567 i figuranti. Un presepe vivente da guinness dei primati certificato.


Figura 2 - Presepe nei Sassi -


        Ma il guinnes più importante rimane qui, nei Sassi, quello culturale. L’evento animato dagli uomini si esaurisce, ma l’incanto dei Sassi, presepe naturale, rimane. Il presepe d’amore aggiunge solo un altro tassello a questa storia millenaria.


  
  
  

 
© 2010 All rights reserved - Web Master