Il sito di Grazia Napoli
Home
Biografia
Articoli
Donne e non solo
Il mio libro
Il mio blog
Le mie foto
I miei video
Contatti
Email Facebook Twitter
Notizie
vedi tutte >>


Dialogo aperto
Grazia Napoli    Al centro.

E' il nuovo spettacolo di Claudio Baglioni. Già traemesso con grande successo di ascolti su Rai 1 dall'arena di Verona. Ora in tour. In questi giorni a Firenze. Poi a Roma, al Palalottomatica,regno del cantautore romano che - come dic...
leggi blog >>
io lo ricordo così
di Grazia Napoli


Emilio Colombo. Noi lo chiamavamo Presidente, ma non lo sentivamo distante. Era una persona semplice. Si intratteneva volentieri con noi, che eravamo solo dei ragazzi. Lui era, di volta in volta, presidente del consiglio, ministro, presidente del parlamento europeo…per noi rimaneva Emilio Colombo, potentino come noi, al partito  con noi. Nella nostra città nei fine settimana, sul nostro stesso corso, nelle nostre  stesse chiese. Era uno di noi. Ci ascoltava. Ci consigliava. Ci redarguiva. Eppure non ricordo di averne mai avuto soggezione.  

Forse, allora,  ne intuivo solo – ma senza troppa consapevolezza -  la statura politica, nazionale e internazionale e l’importanza che ha avuto per lo sviluppo della nostra piccola Basilicata. Ascoltavo le sue parole, le sue analisi; mi piaceva la ferma capacità di mediazione, che traspariva dai suoi discorsi, quando cercava di comprendere e appoggiare le nostre scelte di giovani democristiani, non sempre proprio “allineati” ai voleri degli adulti. Colombo si è identificato con la Basilicata, senza distanze.

E’ cosi che lo ricordo. Un uomo semplice, che-  anche da ministro o presidente – si intratteneva senza barriere con i giovani della sua città.

  
  
  

 
© 2010 All rights reserved - Web Master