Il sito di Grazia Napoli
Home
Biografia
Articoli
Un po' di me
Il mio libro
Le mie foto
I miei video
Contatti
Email Facebook Twitter
Notizie
vedi tutte >>
Omaggio alla tradizione dei musicanti lucani
di Grazia Napoli



Un omaggio ai musicisti e ai musicanti, che hanno allietato le feste lucane e fatto conoscere la nostra tradizione nel mondo. Graziano Accinni & Complesso Saloni da Barba e Matrimoni è l'ultimo lavoro del chitarrista di Moliterno.


il cd


La sua chitarra virtuosa, in primo piano a riproporre un repertorio frutto di uno studio storico e di una ricerca sul campo, che ha interessato tutti i musicanti e i musicisti ancora in vita. Quelli che per molti decenni - suonando ad orecchio - hanno fatto ballare, gioire e sognare intere generazioni- tra gli anni '50 e '80 - quando ancora nei matrimoni si suonava tutto dal vivo, senza strumenti elettronici e computer.

Graziano Accinni alla chitarra con Luigi Gaetani, polistrumentista,
Giuseppe De Lio al basso e l'arpa del Maestro Luigi Milano, oggi ottantaseienne di Moliterno, sono riusciti a fondere in un unico lavoro tutte le contaminazioni che la musica da barbiere e da matrimoni hanno attinto dal girovagare nel mondo in decenni di migrazioni.

Un lavoro importante che segue quello sulla musica popolare lucana, che il chitarrista storico di mango ha fatto con "gli Ethnos".

Un lavoro che mira a non far sparire una tradizione, basata soprattutto sull'utilizzo degli strumenti a corda, patrimonio dei Musicanti della Val d'Agri, del Sauro e di Sant'Arcangelo, un tempo patria di liutai.

Suonavano di tutto dalla Tradizione Napoletana, alle Arie d'Opera alle musiche regionali, con repertori completamente diversi dagli zampognari con le loro melodie pastorali.

Un disco - in distribuzione con la nuova Basilicata per tutta l'estate - che vuole scongiurare il rischio che questo patrimonio scompaia definitivamente e che si è avvalso di studi ricordi e testimonianze dirette.

Anche dello stesso Accinni





  
  
  

 
© 2010 All rights reserved - Web Master